Nuovo corso per operatore specializzato in accoglienza

Al via il 19 Novembre 2019 a Roma l'XIª edizione con 34 ore di formazione specialistica

A grande richiesta apriamo le iscrizioni dell’XIª Edizione del Corso di Formazione per Operatore Specializzato in Accoglienza per richiedenti e beneficiari di protezione internazionale si svolgerà a Roma dal 19 Novembre al 18 Dicembre 2019.

4 POSTI RIMASTI (aggiornato all'14 Novembre 2019)

Il corso per un totale di 34 ore, suddivise in 8 giornate di formazione specialistica (martedì pomeriggio / mercoledì intera giornata), offre l’acquisizione di nuovi saperi teorici grazie all’intervento di docenti con un forte background sul tema delle migrazioni, congiuntamente alla realizzazione di laboratori di tipo esperienziale condotti da operatori professionisti che possono vantare anni di esperienza di lavoro “sul campo”.

Organizzato da In Migrazione in collaborazione con Arci Solidarietà e  con la partecipazione dell’UNHCR, il corso si svolge a Roma presso la sede dell'Associazione Culturale Centofiori e Arci Solidarietà in Via Goito, 35b (a 500 metri effettivi dalla Stazione Termini).

Un programma rinnovato per un percorso specialistico che approfondisce i principali aspetti connessi alla relazione d’aiuto individuale e alla corretta gestione della comunità d’accoglienza (centri collettivi ed accoglienza diffusa).

Scarica il PROGRAMMA

Un corso ideato e pensato per gli operatori dell’accoglienza, che assumono un ruolo fondamentale, organizzativo e relazionale, nella gestione di un centro di accoglienza (Centri di Accoglienza Straordinaria attivati dalle Prefetture e Progetti SIPROIMI attivati dagli Enti Locali).

Un percorso che si propone di valorizzare gli elementi fondamentali del sapere accogliere i migranti forzati, attraverso la qualità del lavoro e delle professionalità che si mettono in campo, presupposto ineludibile per operare con categorie particolarmente vulnerabili come richiedenti asilo, rifugiati e beneficiari di protezione internazionale.

Il corso di rivolge: tanto a coloro che vogliono iniziare ad operare in questo settore; quanto agli operatori che vogliono accrescere le loro competenze per migliorare la qualità e l’efficacia della relazione d’aiuto che sviluppano insieme ai beneficiari.

MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE E COSTI

Per iscriversi è necessario scaricare ed inviare insieme alla copia del bonifico, la scheda di iscrizione alla mail formazione@inmigrazione.it

La quota di partecipazione al corso è di 430 Euro pagabili in due distinte rate (390 Euro se si paga in un’unica soluzione).

I progetti territoriali SPRAR/SIPROIMI possono riconoscere in rendicontazione i costi per la partecipazione al corso. Leggi la circolare del Servizio Centrale sulle modalità di riconoscimento di questa spesa.

A fine corso verrà rilasciato un attestato di partecipazione.

Per informazioni potete chiamare lo 06 2323 6255 o scrivere a formazione@inmigrazione.it


Il lavoro dello psicologo nei progetti d'accoglienza NONA EDIZIONE

ON LINE: 27 e 28 Maggio 2022 il seminario di formazione dedicato a psicologi che lavorano nei progetti d'accoglienza

WEBINAR ACCOGLIENZA PROFUGHI UCRAINI

ON LINE il 13, 14, e 20 APRILE 2022

Seminario di formazione per Operatore Legale QUINTA EDIZIONE

ON LINE il 2, 9 e 12 Maggio 2022

Nuovo Seminario di formazione per Operatore accoglienza

ON LINE il 4, 7, 9, 11 e 14 Maggio 2022

Coordinare un progetto di accoglienza di qualità - QUATTORDICESIMA edizione ONLINE

Nuova edizione intensiva di 20 ore in cinque giornate dal 16 Maggio 2022

Vai all'archivio

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato sui corsi di formazione, sui progetti e sulle attività di In Migrazione

Vai
Dossier

AFGHANISTAN nuovi scenari e migrazioni forzate

WEBINAR di aggiornamento specialistico con Giuliano Battiston il 28 Settembre 2021

leggi tutto >
Dossier

L'ACCOGLIENZA TRA MUTAMENTI LEGISLATIVI ED EMERGENZA SANITARIA

4 nuovi appuntamenti webinar gratuiti di In Migrazione promossi dal progetto MINPLUS

leggi tutto >
Dossier

Pronti per una nuova emergenza profughi?

Porti chiusi ai rifugiati, porte aperte al business dell'accoglienza

leggi tutto >