Liberi di studiare | In Migrazione
  • contatti
  • sostienici
  • newsletter
  • facebooktwitteryoutube
 

Liberi di studiare

In Migrazione in collaborazione con la direzione della Casa Circondariale di Latina per agevolare il percorso di formazione e riabilitazione della popolazione migrante reclusa

In Migrazione entra con i suoi volontari nel Penitenziario a Latina per sostenere la popolazione carceraria migrante, con particolare riferimento a quella di nazionalità indiana, per fornire concreti strumenti per una piena riabilitazione e un possibile inserimento nella società una volta scontata la pena. Una scuola d’italiano L2, incontri sui diritti e doveri del migrante in Italia, diritto del lavoro e mediazione culturale: questi i servizi portati con In Migrazione nella Casa Circondariale di Latina.

Il progetto rappresenta una start up innovativa, che prevede due incontri a settimana con i detenuti (martedì e venerdì mattina), e che durerà tutto il mese di luglio e le prime due settimane di settembre.Un progetto impegnativo ed innovativo realizzato grazie alla sensibilità e alla collaborazione della direzione del carcere e degli uffici amministrativi che hanno da subito sostenuto l’iniziativa.

Un progetto a titolo gratuito che è stato possibile grazie all’impegno volontario e specialistico di Stefania Girotto (insegnante di italiano L2), Diego Maria Santoro (esperto di diritto delle migrazioni), Sarbjit Chauhan (mediatore culturale) oltre all’impegno del Presidente Marzo Omizzolo che coordina direttamente le attività realizzate.